SCOPRI TODI

E i Suoi Dintorni

L’Umbria offre variegate caratteristiche paesaggistiche, meta ideale per immergersi nella natura più suggestiva.

Todi

Tempio di S.Maria della Consolazione: Il Tempio si trova ai piedi di Todi, la sua origine si fa risalire al Bramante che probabilmente intervenne nella progettazione di questa imponente chiesa i cui lavori iniziarono nel 158 e si protrassero fino al 1607, anche se la sua costruzione si fa risalire a un evento miracoloso in quanto si narra che l’immagine della Madonna col Bambino (si può ammirare all’interno del Tempio) fece guarire l’occhio di un operaio e, grazie a quell’episodio si decise di dedicare la chiesa in costruzione alla Madonna.
In stile Rinascimentale, la facciata deve la sua bellezza e maestosità alle grandi 5 cupole, la chiesa è alta 70 mt.
L’interno, ampio e armonioso, presenta una pianta a croce greca illuminata da 56 finestre disposte in cerchio.

Il Duomo: Edificio risalente all’XI secolo, è dedicato a Santa Maria Annunziata e molto probabilmente fu edificato su un antico tempio pagano. La facciata è del XVI secolo, in stile lombardo e presenta tre portali corrispondenti alle navate interne.
Sopra il portone centrale spicca un magnifico rosone.
L’interno è a croce latina: il soffitto a capriate è composto da travi in legno, le 10 colonne sono sormontate da capitelli con foglie d’acanto.
Sotto il rosone si vede il grandioso “Giudizio Universale di Ferraù da Faenza”, ispirato all’opera di Michelangelo.

L’Umbria offre variegate caratteristiche paesaggistiche, meta ideale per immergersi nella natura più suggestiva.

Tempio di S.Maria della Consolazione: Il Tempio si trova ai piedi di Todi, la sua origine si fa risalire al Bramante che probabilmente intervenne nella progettazione di questa imponente chiesa i cui lavori iniziarono nel 158 e si protrassero fino al 1607, anche se la sua costruzione si fa risalire a un evento miracoloso in quanto si narra che l’immagine della Madonna col Bambino (si può ammirare all’interno del Tempio) fece guarire l’occhio di un operaio e, grazie a quell’episodio si decise di dedicare la chiesa in costruzione alla Madonna.
In stile Rinascimentale, la facciata deve la sua bellezza e maestosità alle grandi 5 cupole, la chiesa è alta 70 mt.
L’interno, ampio e armonioso, presenta una pianta a croce greca illuminata da 56 finestre disposte in cerchio.

Il Duomo: Edificio risalente all’XI secolo, è dedicato a Santa Maria Annunziata e molto probabilmente fu edificato su un antico tempio pagano. La facciata è del XVI secolo, in stile lombardo e presenta tre portali corrispondenti alle navate interne.
Sopra il portone centrale spicca un magnifico rosone.
L’interno è a croce latina: il soffitto a capriate è composto da travi in legno, le 10 colonne sono sormontate da capitelli con foglie d’acanto.
Sotto il rosone si vede il grandioso “Giudizio Universale di Ferraù da Faenza”, ispirato all’opera di Michelangelo.

Palazzo dei Priori: Il Palazzo è caratterizzato da una bella torre trecentesca.
Costruito nel 1334 ha ospitato Priori, Podestà e Governatori di Todi, attualmente è sede della Prefettura e di uffici comunali.
Sulla facciata si nota l’aquila di bronzo, antico stemma di Todi, realizzata nel 1339 da Giovanni Gigliaccio.
Nella Sala della Torre collocato l’affresco Madonna col Bambino attribuito alla scuola dello Spagna, in un altro ambiente trova posto lo stemma di Papa Bonifacio IX della fine del Trecento.
Nella Sala delle Udienze si ammira un complesso affresco a riquadri.

Collevalenza e il Santuario dell’Amore Misericordioso

L’Hotel Europalace è situato a pochi km da Collevalenza, una frazione del comune di Todi nota per il Santuario dell’Amore Misericordioso, la cui costruzione fu resa possibile da Maria Giuseppa Alhama Valera, meglio conosciuta come “Madre Speranza”.

Giunta a Collevalenza il 18 Agosto 1951 insieme ai primi Figli dell’Amore Misericordioso cominciò a realizzare il progetto che per Lei rappresentava la volontà stessa di Dio, al quale dedicò la sua intera vita.
Vi giunse condotta dalla Divina Provvidenza come ricorda negli appunti del proprio diario.

Agli abitanti del luogo disse “…beata te Collevalenza scelta per essere sede e centro della Misericordia Divina, qui verranno persone da tutto il mondo perchè le aspetta l’Amore Misericordioso“.

– Nel Febbraio del 1957 Madre Speranza diede vita ad un nuovo Ramo della Congregazione Femminile, “Le Ancelle dell’Amore Misericordioso”, impegnate nella società.
– Nel 1960, su ispirazione Divina, fece scavare nell’adiacenza del Santuario un pozzo profondo ben 122 metri, la cui acqua, trovata solo dopo innumerevoli ed inspiegabili disagi, sarà destinata ad alimentare le Piscine, la cui presenza assieme agli effetti benefici e miracolosi ha reso Collevalenza una piccola “Lourdes” italiana.

Come la stessa Madre dichiarò, quello fu un momento di Fede, Grazia e Speranza.

“Sono qui, figli miei, un giorno dopo l’altro, accogliendo poveri, ricchi, anziani, giovani… e alla fine del giorno piena di fede, fiducia e amore, vado a presentare al Buon Gesù le miserie di ognuno, con l’assoluta certezza di non stancarlo mai…”

Rasiglia

Situata nella zona più montuosa dell’Umbria, Cascia deve la sua importanza al santuario eretto in nome di Santa Rita, uno dei più importanti centri spirituali della regione e celebre meta di pellegrinaggio, ma anche alla sua rinomata accoglienza e alla buona tavola! Oggi la Santa, conosciuta come dispensatrice di grazie, è venerata in tutto il mondo e moltissima gente si reca ogni anno in pellegrinaggio durante le celebrazioni ritiane al Santuario a lei consacrato.

 

 

 

 

Il “Borgo di Rasiglia” è un luogo incantevole, dove ritrovare quell’atmosfera dimenticata delle piccole cose antiche. Tra le case in pietra e le piazzette, il paesino è attraversato da strette stradine alternate a ponticelli in legno, ruscelli e cascate.In questo scenario unico potrete passeggiare immersi nella natura e cullati dallo scrosciare delle acque, alla scoperta degli scorci più pittoreschi.

Cascia

Rasiglia

Il “Borgo di Rasiglia” è un luogo incantevole, dove ritrovare quell’atmosfera dimenticata delle piccole cose antiche. Tra le case in pietra e le piazzette, il paesino è attraversato da strette stradine alternate a ponticelli in legno, ruscelli e cascate.In questo scenario unico potrete passeggiare immersi nella natura e cullati dallo scrosciare delle acque, alla scoperta degli scorci più pittoreschi.

Cascia

Situata nella zona più montuosa dell’Umbria, Cascia deve la sua importanza al santuario eretto in nome di Santa Rita, uno dei più importanti centri spirituali della regione e celebre meta di pellegrinaggio, ma anche alla sua rinomata accoglienza e alla buona tavola! Oggi la Santa, conosciuta come dispensatrice di grazie, è venerata in tutto il mondo e moltissima gente si reca ogni anno in pellegrinaggio durante le celebrazioni ritiane al Santuario a lei consacrato.

E molto di più…

 

Assisi

 

Gubbio

 

Perugia

 

Spoleto

+39-075-898-7474

info@europalacetodi.com

Prenota la tua Camera

whatsapp_4.svg
Contattaci su WhatsApp
phone_1.svg
Phone
mail_1.svg
E-Mail
maps_1.svg
Maps